fbpx
Passerella di Christo

“The Floating Piers”, è l’ambiziosa opera temporanea dell’artista bulgaro Christo, la passerella sul lago d’Iseo che ha attirato 100 mila visitatori al giorno, sfiorando dei numeri paragonabili per certi versi a quelli dell’Expo 2015.

Rispetto ad altre più comuni installazioni di land art, il ponte di Christo poteva rappresentare un valore aggiunto, in quanto il visitatore ha potuto stabilire un contatto diretto con l’opera “camminando sulle acque”.

La passerella è un esempio di come un’opera temporanea può essere una possibilità concreta di promozione e valorizzazione di un territorio, un’occasione per mettere in risalto la tipicità del luogo, creando e lasciando un’esperienza unica al visitatore, così da convincerlo a tornare o a creare un flusso turistico tramite il passaparola. L’impressione, invece, è che sia stata di un’opportunità sprecata, in quanto la maggior parte dei turisti hanno esclusivamente percorso il ponte e l’ambiente circostante è rimasto piuttosto anonimo. Inoltre il territorio della Franciacorta non aveva previsto un’affluenza così importante, di conseguenza non era preparato ad accoglierla, infatti molte sono state le critiche dei turisti per la mancata organizzazione a livello di trasporto e di gestione dell’afflusso turistico. È mancato un sistema che guardasse oltre la passerella, trasformando il ponte in un mezzo per la scoperta di un territorio straordinario come quello della Franciacorta, tuttora poco conosciuto.

L’Italia ha bisogno di un turismo che faccia leva sulla ricchezza della biodiversità naturale e che crei un’esperienza indimenticabile di condivisione di valori e di identità culturale, artistica, enogastronomica e paesaggistica del luogo ospitante. Sfruttare fino in fondo grandi eventi o interventi di artisti di fama internazionale,associandoli alla creazione di percorsi potrebbe rappresentare un modo nuovo di fare turismo. Per arrivare a questo scopo riteniamo sia fondamentale l’organizzazione di un sistema di accoglienza che si basi su un lavoro di promozione che coinvolga soggetti diversi, dalle associazioni alle imprese culturali passando per istituzioni e strutture ricettive, puntando anche in questo settore su forme di innovazione unite al senso di appartenenza e alla collaborazione dei diversi attori locali.

Condividi: