EMILIA ROMAGNA TURISMO

L’Emilia Romagna comprende la costa adriatica (110 km di spiaggia), la pianura padana e gli Appennini. Quasi la metà del territorio è occupato da pianure, mentre il resto del territorio è costituito da colline e montagne. Grazie a questo contrasto tra montagna e mare, l’Emilia Romagna offre al visitatore paesaggi mozzafiato, in un misto di colori e profumi della terra. Si riescono a conciliare cultura e divertimento, relax e scoperta di antiche tradizioni. È una regione molto attraente dal punto di vista culturale ed architettonico. Ospita numerose città ricche di arte e cultura: Bologna, Ravenna, Parma, Modena e Ferrara offrono un patrimonio artistico, culturale e storico straordinario.

 

COSA VEDERE E COSA FARE

 

Una vacanza in Romagna è una esperienza unica. Una macchina perfetta, fatta di strutture che collaborano, un sistema turismo che lavora insieme per offrire una vacanza giovane. Nella Riviera Romagnola, la spiaggia più lunga d’Europa, l’ospitalità tipica di queste parti è la chiave del successo e un vanto da esportare in tutto il mondo. Località come Rimini, Riccione, Cattolica sono sinonimo di relax e svago, definite a pieno titolo anche come le capitali del divertimento. Da non dimenticare anche lo shopping, in Viale Ceccarini a Riccione per esempio, elegante salotto della città, meta ideale per chi cerca le novità della stagione. Ravenna è considerata una delle città più interessanti dell’Emilia Romagna, unica per il complesso di monumenti paleocristiani e bizantini che la caratterizzano.

 

Se poi oltre alla Romagna desiderate varcare il confine ed esplorare l’Emilia, l’esperienza si trasforma in un viaggio nella tradizione. Arte, storia e cucina unici in Italia. L’Emilia è Maranello con la Ferrari, Bologna con la Ducati, è paesi medievali come Grazzano Visconti, è Ferrara patrimonio UNESCO, è Parma con il parmigiano reggiano e il celebre prosciutto crudo. Spazio anche al benessere con un’ampia offerta di centri termali, tra cui spiccano quelli di Salsomaggiore e di Bagno di Romagna. Per gli amanti della natura ci sono 2 parchi nazionali, 14 parchi regionali e 11 riserve regionali, per immergersi nel verde e dedicarsi ad attività all’aria aperta come il trekking, il kayak e le gite in bici.

 

COSA MANGIARE

 

Nessun’altra regione può vantare così tanti piatti tipici e locali nella lista delle pietanze diventate piatto nazionale, rappresentante la tradizione culinaria italiana all’estero. L’Emilia Romagna è il regno delle paste all’uovo ed imbottite come lasagne, tortellini e cappelletti, in ogni loro variante. La salsa di pomodoro più famosa della cucina italiana è sicuramente il ragù bolognese: simbolo della gastronomia emiliana, ha una complessa preparazione, ma rimane l’abbinamento tradizionale di lasagne e tagliatelle. Passata da simbolo della vita rustica e campagnola (pane dei poveri), a prodotto di largo consumo, la piadina qui regna sovrana. Farcita con ogni tipo di salume, formaggi, ma in particolar modo dallo squacquerone (cremoso formaggio vaccino) e bagnata da olio di Brisghella.

 

Per secondo, deliziosi sono lo stufato di manzo al latte, le costolette alla modenese (con lardo, pomodorino, uovo e vino bianco) e la cotoletta alla bolognese (con uovo, prosciutto e parmigiano). Come secondi di pesce, l’anguilla offre innumerevoli maniere di prepararla: non perdete l’anguilla alla comacchiese, l’anguilla in umido con uvetta e pinoli e le anguille marinate. Molto amate nel ravennate sono le rane, mangiate in zuppa o fritte e le canocchie farcite. Fra i dolci tipici troviamo il Bracciatello (il biscotto con il buco), il Castagnaccio (a base di farina di castagne), il panpepato (a base di miele, mandorle, cacao, cannella chiodi di garafano e canditi) e le frappe (il dolce tipico di Carnevale). L’Emilia e la Romagna vantano un’ottima tradizione vitivinicola: prestigioso l’Albana di Romagna DOCG secco e passito, il frizzante e beneamato Lambrusco delle denominazioni Sorbara, Castelvetro e Salamino di Santacroce.

 

INSERISCI LA TUA RICHIESTA DI VACANZA

ISLANDA CLASSICO INVERNO

ISLANDA CLASSICO INVERNO   Islanda classico inverno vi porta alla scoperta dei più iconici punti dell’isola nello spettacolare scenario invernale. I pernottamenti al di fuori di Reykjavik vi permetteranno, con un po' di fortuna, di assistere al meraviglioso...

ROVANIEMI E RUKA

ROVANIEMI E RUKA Iniziate la vostra indimenticabile avventura nella famosa capitale della Lapponia, Rovaniemi. Vi sembrerà di tornare un po’ bambini quando incontrerete Babbo Natale, quando dormirete sotto il cielo artico in un igloo di vetro, quando sperimenterete...

CAPODANNO IN LAPPONIA

CAPODANNO IN LAPPONIA Capodanno in Lapponia e lasciatevi stupire dai fantastici paesaggi invernali di Saariselka e Rovaniemi e dalle loro esilaranti attività invernali. Durante il viaggio visiterete una vera fattoria Sami, salirete su una slitta trainata dagli huskies...

NATALE IN LAPPONIA

NATALE IN LAPPONIA   Natale in Lapponia perché è giunto il momento di vivere un vero e proprio magico Natale. Il viaggio iniziera tra i bellissimi paesaggi di Saariselka per proseguire verso Sinetta e poi Rovaniemi, la città di Babbo Natale. Vi aspetteranno...

CAPITALI DELLE LUCI ARTICHE

CAPITALI DELLE LUCI ARTICHE Capitali delle Luci Artiche, un viaggio che inizia dalla moderna città artica di Tromso e vi accompagnerà attraverso la città di Alta con la sua Cattedrale fino alla piccola cittadina di Kirkenes famosa per il granchio reale. 1 giorno...

Dove ti piacerebbe andare? Chiedi ai nostri consulenti! Un consiglio gratuito da esperti per venire incontro alle tue esigenze.