Seleziona una pagina

Il museo Clarence Bicknell, è un piccolo edificio quasi nascosto, immerso in un giardino rigoglioso di piante centenarie, al 39 della via Romana a Bordighera.

Costruito nel 1888 in stile inglese da uno dei personaggi più noti della colonia inglese di Bordighera , Clarence Bicknell ,  utilizzato per raccogliere, conservare ed esporre le sue collezioni archeologiche e botaniche.

Il museo, la sede storica dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri e la porzione di strada romana conservata nel giardino fanno parte dei beni tutelati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria.

 

L’ingresso è segnato da uno splendido “Ficus magnolioides” “, le cui radici stritolano il muro di cinta del museo, è originario dell’Oceania e ha raggiunto l’altezza di 21 metri e un diametro di 8.6 metri.

In oltre l’albero è stato incluso nella lista degli alberi monumentali italiani censita dal “Corpo Forestale dello Stato”.

A destra dell’edificio si trova la via Clarence Bicknell che porta all’entrata dei giardini della villa e del museo, i due edifici fanno parte dello stesso blocco.

Il museo contiene anche la biblioteca Clarence Bicknell e si possono consultare circa 85.000 volumi, 3.000 riviste specializzate in arte e storia locale, 14.000 incisioni oltre alla famosa collezione personale di farfalle, conosciuta per essere ancora oggi una delle più prestigiose d’Europa.

 Liceo Linguistico G.D. Cassini

Condividi: